Beckmann & Amerika

Serena Zanaboni

The Beginning (1946-49) – Max Beckmann
Trittico, olio su tela – The Metropolitan Museum of Modern Art, New York

Colori e contrasti, uomini e animali, sofferenze e gioie, mitologie e attimi di vita su tele di grandi dimensioni. Lo Städel Museum riapre a Francoforte, dopo una lunga chiusura per restauri. E lo fa in pompa magna, presentando un artista legato intimamente alla città. Max Beckmann (1884-1950) visse a Francoforte per 18 anni, dal 1915 al 1933, dove insegnò alla Städelschule. Raffinata ed ermetica, l’esposizione (fino all’8 Gennaio 2012) mostra senza troppe spiegazioni, le opere tarde dell’artista, usando il linguaggio internazionale dell’emozione.

1947: Beckmann fuggì in America. E lì riscoprì il colore e ammorbidì i tratti dei suoi personaggi. Un nuova freschezza animò la sua arte. I visi aguzzi e taglienti che popolavano le prime opere lasciarono posto a nuove ricerche metafisiche ed esistenziali, attraverso un nuovo uso di colori vivaci e un diverso rapporto spazialità-figure. Queste avvolte e quasi protette da un contorno scuro e spesso. Dopo le tragedie della seconda guerra mondiale, l’artista scavò in sè e nel mondo, ritrovando un senso perduto nella disperazione e brutalità appena vissute. Beckmann esule, Ulisse novecentesco, trovò la felicità lontano dall’Europa che non riconosceva più come sua. Un periodo, quello americano dell’artista, ancora da scoprire.

110 opere, diverse tecniche: dipinti, acquarelli, incisioni, disegni, sculture. Lo Städel mette in mostra il suo patrimonio artistico e lo arricchisce con prestiti internazionali da musei quali il Metropolitan di New York o la National Gallery di Washington, offrendo la chiave d’accesso ad una nuova e inaspettata lettura di uno dei più celebri fautori dell’Espressionismo europeo.

Argonauten (1949-50) – Max Beckmann
Trittico, olio su tela – National Gallery of Art, Washington

“Beckmann & Amerika” Städel Museum

Dal 7 Ottobre 2011 all’8 Gennaio 2012
Orari di apertura:
Martedì, Venerdì, Sabato, Domenica: 10.00-18.00
Mercoledì e Giovedì 10.00-21.00

Indirizzo:
Schaumainkai 63
60596 Frankfurt am Main

Sito web:
www.staedelmuseum.de

 

Avatar