ITALIA “Curioso come una catena montuosa, barriera naturale per antonomasia, sia in realtà una cerniera, che unisce persone e sentimenti. Un paese ci vuole, come diceva Pavese, non fosse che per il gusto di andarsene via – e di tornarci. E io in ognuno di questi paesi mi sono appropriata di una storia, di una voce, di un sasso, di una foglia, di qualcosa che fosse un pretesto per tornarci e per sentirmi a casa, sempre.” Una storia fatta di luoghi e persone, un viaggio per l’Italia in verticale di e raccontato da Cristina Soldano. Partecipa anche tu a questa narrazione collettiva su territorio e cultura della spina dorsale d’Italia.

ITALIA L’Appennino (o gli Appennini) è una catena montuosa che, riallacciandosi alle Alpi a nord del Golfo di Genova, forma, per 1350 km, la spina dorsale della penisola italiana fino allo Stretto di Messina, oltre il quale continua nei rilievi settentrionali della Sicilia. Seguendo con gli occhi il percorso che disegna sulla cartina geografica attraversiamo l’Italia in verticale, tra est ed ovest. Ecco allora che il paesaggio rivela un Paese diverso, non più suddiviso tra nord e sud, bensì unito al suo centro da una civiltà in cui affondano le nostre radici e in cui possiamo seminare il nostro futuro.

PRATO Il laboratorio “il Fiore d’Argilla” si trova all’interno della Fattoria di Bacchereto, azienda vinicola biodinamica di famiglia (dal 1920), situata appunto a Bacchereto, un piccolo paese in collina, fra 180 e 300 mt. di altitudine, alle pendici dei boschi che ricoprono il Montalbano, nel comune di Carmignano. 

Writing any kind of college academic essay can undoubtedly be tedious and extremely difficult even for the advanced-level writers, not to mention an ordinary student who has zero previous experience with this type of writing. Moreover, it is an insanely stressful task, so if you are struggling with its completion, you can search for some custom essay writing services to receive competent assistance.

PISTOIA Famosa per le sue chiese romaniche e zebrate, la festa patronale di San Jacopo, le viuzze medievali, gli scorci perfetti per le fotografie, le lotte intestine dei Cancellieri e dei Panciatichi… La città toscana trasuda un’atmosfera medievale finché, passeggiando per le sue vie e alzando lo sguardo, si iniziano a scorgere decorazioni liberty a non finire. Aguzzate la vista insieme a noi e seguiteci, qui vi raccontiamo un po’ di storia e curiosità!

Property management companies provide services to both tenants and landlords. They are an important link between property owners and their tenants. Property management services involve handling day-to-day activities like maintaining properties, collecting rent, interacting with tenants, and facilitating the letting process among other activities. They make the interaction between the tenants and the landlord easy. It would be an extremely difficult task for a single landlord or property owner to deal with hundreds of clients especially those that own multiple properties. Here is an insight into some important services that the management companies provide.

PUGLIA, ITALIA | A Tu Per Tour è il racconto della Puglia che noi di CCT – come vi abbiamo più volte dimostrato, ad esempio nel nostro reportage sul “Salento Lento” – più amiamo scoprire e vivere; è la storia dei suoi piccoli preziosi centri e delle realtà fuori dai percorsi di massa, di quei luoghi meno turistici e più autentici. Ecco perché abbiamo immediatamente accettato l’invito a collaborare come media partner del progetto! Ed ecco qui che finalmente ve lo presentiamo… intervistando le due menti creative che hanno dato vita all’idea: Eleonora Tricarico (che già conosciamo in quanto CCTraveller!) e Francesca Borgia, due giovani donne e professioniste che hanno a cuore il presente e futuro della loro terra.

MONDO Covid-19 has also closed the Museums to the public but has released creativity and among the initiatives born on the web and social media for the “Cultural Resistance”, one in particular continues to entertain the world of Art, the challenge #BetweenArtAndQuarantine or – in Dutch, mother tongue of the project – #TussenKunstenQuarantaine.