Palermo 2018 - Foto di Simone Ridi - 001

PALERMO, una città che coltiva la coesistenza. “Un infinito giardino immaginato, luogo di bellezza e multicultura nella sua fioritura umana, nelle sue tracce di epoche che si sovrappongono e si stratificano, tutte visibili in un’unica costruzione, tutte legittimate all’esistenza al di là delle regole imposte.” Così la racconta Stefania Rinaldi, accompagnando le fotografie di Simone Ridi in questa storia (vera) firmata dai due co-fondatori di CUT – Circuito Urbano Temporano. #CCTravellers2018

Palermo3605

PALERMO ispira. Lo scrittore John Muir disse: “In ogni passeggiata a contatto con la natura si riceve molto più di ciò che si cerca”. E questo è cosa Ana y Marta – due creative (sorelle) dalla Spagna, parte del progetto #CCTravellers2018 – hanno trovato durante la loro passeggiata nell’Orto Botanico di Palermo. Per voi, per ispirarvi, una storia visiva. #SeeCity

Stupor Mundi B&B Palermo - 10

PALERMO Durante la nostra avventura come #CCTravellers2018 siamo stati ospiti del Bed & Breakfast Stupor Mundi: un luogo nel centro della città gestito da Danilo e Carmen, due persone molto disponibili, gentili e alla mano, che ci hanno accolti come vecchi amici confermando l’eccellente ospitalità siciliana, fiore all’occhiello di questa magnifica terra.

CCT-Palermo2018-Manifesta12-cover

PALERMO Nel capoluogo siciliano per esplorare e raccontare la città insieme ai #CCTravellers2018 – abbiamo anche partecipato ai giorni d’apertura di #Manifesta12 dedicati alla stampa… Dunque, prima di pubblicare e condividere le storie dei #CCTravellers che si sono lasciati ispirare in particolare dalla biennale nomade europea d’arte contemporanea, proviamo a raccontarvi in breve cosa è #MANIFESTA alla sua dodicesima edizione (visitabile fino al 4 Novembre 2018). #SeeCity #Palermo2018

eleonora.tricarico

PALERMO “Se è vero quando si dice che non c’è due senza tre, allora non potevo che tornare a parlarvi, ancora una volta, di una città che mi ha rubato il cuore. Mi rivesto da CCTraveller e parto, o meglio, riparto: dopo due mete toscane – Prato e Pistoia – stavolta non salgo per lo stivale ma scendo giù giù e attraverso il mare, direzione l’isola che c’è ed è quella delle meraviglie. Ebbene sì, il mio racconto questa volta parte dal tacco per rimanere al Sud, un Sud che splende e brilla sempre di più.” – Ecco la storia della nostra travel blogger Eleonora Tricarico! #CCTravellers2018