Occhi di Vignaioli! Nel Chiostro di S. Agostino, nel Cuore di Pietrasanta

Dario Nardini

PIETRASANTA (LUCCA) Mi sono innamorato irrimediabilmente del vino guardando in faccia i vignaioli. I loro occhi, in particolare. Libri, corsi, degustazioni, collaborazioni, fino a cominciare ad avere qualche riferimento solido. Addirittura un lavoro. Ma il fascino di quella gente, vibrante e serena, non lo si impara da nessuna parte. Glielo si legge in faccia.

Il vino, certo. Bouquet, sentori, affascinanti sapori, territori e molteplici espressioni. Il vino prima di tutto. Ma il vino è un vettore, un filo rosso che unisce un sacco di bellissime storie. Storie di umanità, storie di sentimenti, storie di passione. Che sono sempre ciò che ci affascina di più, nelle cose.

Chi non è d’accordo, si chiuda pure nei suoi tecnicismi ermetici. Lasciatelo inzuppare il naso nei suoi bicchieri, sparare là due termini sommelieristici e due aggettivi ricercati. Lasciate pure che si dia un tono con metafore improbabili e con corrispondenze olfattive più o meno azzeccate. Del vino non ha capito niente. Il vino è sentimento, mica solo chimica.

E di sentimento ce n’era proprio tanto, domenica scorsa, a Pietrasanta (una cittadina bella davvero senza che me l’aspettassi, benedetta ignoranza!), alla seconda edizione della manifestazione Vini d’Autore – Terre d’Italia (pietrasantavini.it), organizzata dal periodico online di cultura enogastronomica L’AcquaBuona (acquabuona.it): 70 produttori da tutta Italia e 350 vini nel Chiostro di S. Agostino (18 e 19 Maggio 2014).

Vignaioli-Pietrasanta-008-cover

Ho provato a catturarne un po’ con qualche istantanea. Chissà, magari c’ho preso, magari riesco a trascinare anche qualcuno di voi nel carrozzone dei wine lovers. E se non c’ho preso, cominciate lo stesso a roteare saccentemente quei bicchieri, fa sempre tanto figo!

*

*

Site: pietrasantavini.it | Facebook: Pietrasanta Vini d’Autore | Twitter: @pietrasantavini

Dario Nardini