Prato by Jennifer & Mélody - cover post

PRATO “Alcuni viaggi sembrano più importanti di altri, diremmo anche più degni di nota. Non c’è bisogno di andare molto lontano per trovare la bellezza e scoprire grandi cose nel mondo. È quello che abbiamo appreso mentre stavamo visitando Prato. Una città apparentemente piccola in Toscana, a 20 minuti da Firenze. Piccola in apparenza, ma grande con tutto ciò che offre, in termini di storia, cibo e ovviamente di cultura. Quello che pensavamo sarebbe stato solo un altro viaggio, da vivere come facciamo di solito, si è rivelato essere molto di più.” Qui il racconto di Jennifer Padjemi & Mélody Thomas, giornaliste parigine, amiche e fondatrici di What’s Good Newsletter! #CCTravellers2016

Prato-Duomo-by-Andrea-Metafuni-CCTravellers2016

PRATO Evento gratuito e aperto a tutti, soprattutto ai cittadini e viaggiatori più curiosi! Promosso dal Comune di Prato in ambito del progetto “Spirit Youth” co-finanziato dall’Unione Europea. A cura di CCT-SeeCity & CUT – Circuito Urbano Temporaneo​ con la partecipazione di USE-IT Prato​ + Visit Prato​ + Igers Prato​ & Igers Pistoia​ + Officina Giovani & Quilombo​ + Città di Prato​! #SeeCity #PratoGlocal #CCTourUSEitPrato

03 fabbrica2_chiara_prato_extrema

PRATO “In Val di Bisenzio c’è un’astronave. L’ha usata Luca per andare su Marte e salvare la sua ragazza. Peccato che la sua ragazza-androide, una volta tornata in vita, gli abbia sparato in faccia. Sono Luca e Patrizio del collettivo John Snellinberg a mostrarmela mentre dorme in un garage sotto una coperta, in attesa del prossimo volo interplanetario.” Un’altra storia (vera) di Chiara Grondana, un altro viaggio per i confini della città. #CCTravellers2016

ARTFORMS @ Interno 8 | Via Genova, 17

PRATO è un viaggio nell’arte contemporanea con undici fermate. Undici perché ad oggi sono undici gli spazi indipendenti (alcuni giovani, altri con una storia già importante) che nel 2016 – in occasione della riapertura del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci – hanno deciso di unirsi in una rete chiamata .CON (PuntoCon) e poi di dar vita ad un nuovo Festival. Vi raccontiamo tutto insieme ad alcuni #CCTravellers2016