Una via di Forte dei Marmi: edere e ville abbandonate

XXsett-ForteDeiMarmi-006
Chiara Panerai

LUCCA, Forte dei Marmi. C’è una via, peraltro una delle principali, ricca di ville e abitazioni di alto valore: alcune in stile odierno, altre progettate secondo la tradizione versiliese del secolo passato. Questa è Via XX Settembre, molto verde e molto silenziosa, costeggiata da un rigagnolo d’acqua e dotata di una pista ciclabile. Al di là delle cancellate, che proteggono da occhi indiscreti parchi e ville dall’architettura ed estetica importanti, vi sono due tipi di realtà: quella contemporanea, tutt’oggi ben curata, e quella di un tempo che fu glorioso, fatta di edera e cespugli, che vi presentiamo in queste immagini.

Gli edifici abbandonati possono farci subire il loro fascino, quando poi si trovano in un luogo marino, in questo caso la Versilia, assumono quell’aria nostalgica e decadente che fa aumentare verso di loro l’interesse. A Forte, qualche anno fa, si trovavano sparsi, sia nel litorale che nell’interno, numerosi stabili di inizio secolo XX, decisamente abbandonati, che poi sono stati ristrutturati e riportati alla loro bellezza datata. Non vogliamo essere troppo romantici: sarebbe fantastico dare una seconda vita alle case di Via XX Settembre, ma per il momento ci piace ammirarle con le proprie crepe e quelle edere che scendono giù…

XXsett-ForteDeiMarmi-001

XXsett-ForteDeiMarmi-002

XXsett-ForteDeiMarmi-003

XXsett-ForteDeiMarmi-004

XXsett-ForteDeiMarmi-005

XXsett-ForteDeiMarmi-006

XXsett-ForteDeiMarmi-007

Chiara Panerai