Secondo Appartamento

Secondo Appartamento

Luisa Lenzi

EMPOLI Musica della tradizione popolare, suoni genuini di chitarre acustiche, piano e violino, in una parola (inglese) folk. In Italia questo genere ha visto esponenti più che famosi, passati e non, da Fabrizio de’ André a Edoardo Bennato, dai recenti Alessandro Mannarino, Brunori SAS e Modena City Ramblers (folk rock). In terra straniera Bob Dylan, Joni Mitchell, Leonard Cohen, Nick Drake, Simon & Garfunkel.

Nell’estate 2011, ad Empoli, cinque ragazzi si incontrano un po’ per una serie di coincidenze, un po’ per situazioni fortuite e si conoscono, piano piano, fino ad unirsi in un qualcosa di nuovo e comune. Nasce Secondo Appartamento, un gruppo con forti ritmi tipicamente folk pescati dall’irish e dal gipsy e con uno sguardo al presente/futuro, a quella parte più moderna e anglofona del folk.

Come definireste il Secondo Appartamento? Il Secondo Appartamento ci piace pensarlo come un luogo immaginario, proprio un appartamento con tanto di campanello e divano dove si incontrano numerosi personaggi. Nel nostro, transitano spesso streghe, ballerine, ubriaconi, conti e fioraie…. Personaggi socialmente emarginati, “border line”, ma che spesso ci somigliano. C’è tutto un mondo tra la cucina e il salotto. E nel Secondo Appartamento potranno mancare piatti e bicchieri ma mai la musica! Riassumendo, vuole essere un luogo di rifugio per chiunque non si senta adeguato al mondo in cui vive o per chi vuole semplicemente passare dal nostro frigo a prendersi una birra.

Avete un sound particolare, accompagnato da testi “intelligenti e acuti”. I nostri ritmi appartengono alla tipica tradizione popolare, mescolati con le sonorità e la struttura delle “ballad” inglesi. I nostri testi invece si ispirano alla tradizione cantautoriale italiana, pur rimanendo legati e proiettati alla ricerca di nuove vie di comunicazione del pensiero.

Anche il nome è curioso, da cosa deriva? “Secondo Appartamento” perché come ogni famiglia che si rispetti ci siamo allargati nel tempo. Inizialmente Guido (voce, chitarra, gran cassa, armonica) e Luisa (voce, chitarra, ukulele) si sono conosciuti e hanno dato il via a questo progetto buttando giù le fondamenta del primo appartamento. Poi si è aggiunto Riccardo (basso), Giuliana (tastiera) e Patrizio (violino) ed eccoci al Secondo Appartamento, al completo. 
Ci riteniamo comunque un gruppo nato per caso ma che fin da subito si è riconosciuto in un progetto comune e ha fortemente deciso di portarlo avanti.

Facendosi le ossa con tante prove e iniziando a suonare live nei locali e nelle feste cittadine empolesi, le prime soddisfazioni non tardano ad arrivare. Benché nato da poco, in nemmeno due anni di vita, nel giugno 2012 vincono il premio rivelazione Sete Sóis Sete Luas a Montelupo Fiorentino che il prossimo anno permetterà alla band di suonare in Portogallo. 
Sempre nell’estate 2012, a luglio, sono i vincitori del Lucca Summer Giovani, contest che permette loro di esibirsi su un palco importante e di livello internazionale come il Lucca Summer Festival. In questo autunno 2012, partecipano invece alla 24a edizione del Rock Contest di Controradio (al momento sono in semifinale), emittente fiorentina che ogni anno organizza questo importante concorso nazionale rivolto a gruppi musicali emergenti.

Attualmente a cosa state lavorando? Alla registrazione del primo disco con la speranza di finire i lavori entro quest’anno, e poi chissà.

Il futuro è un appartamento popolato di sorprese.


Twitter: @SecondoAppartam
Facebook: Secondo Appartamento
Myspace: il_secondo_appartamento

Luisa Lenzi