Madagascar: places and people on the island of Nosy Be

Francesco Pestarino

ANTSIRANANA Non è la prima volta che mi capita di ricordare qualcosa appena mi sveglio, quello che non riesco mai a capire è se è stato un sogno o se è accaduto realmente. Ricordo di un luogo sperduto, di persone dai mille colori, di occhi giovani e profondi, di animali strani, di oceani troppo azzurri per essere solo un pensiero e un cielo quasi in tempesta, che non si capisce se sta per iniziare o se è appena finita.

027-nosybe-madagascar-cover

Poi pian piano il ricordo si fa sempre più vivo: credo di essermi riaddormentato. Vedo tonnellate di colori, nell’acqua, nel cielo, nella foresta e nelle persone! Mi si appanna la vista solo a pensarci, le persone aumentano sempre di più intorno a me, ma sembra che si muovano lentamente, nessuno ha fretta, nessuno corre. Il “sogno” diventa sempre più vero, tanto che inizio a sentire anche gli odori: profumi di spezie, di terra, di natura incontaminata. Mi sento osservato non solo dalle persone, ma anche dagli animali, mi trovo quasi a disagio in questo paradiso perduto.

Sono nel mio letto ma mi sento sperduto, come se fossi lontano migliaia di chilometri da casa, come se fossi su un’isola deserta. Come se fossi sull’isola di Nosy Be, in Madagascar. *

* [Alcune informazioni da Wikipedia]:

– Nosy Be o Nossi-bé è un’isola poco al largo della costa nordoccidentale del Madagascar. Appartiene alla provincia di Antsiranana, e conta 60.000 abitanti. In lingua malgascia, “Nosy Be” significa “grande isola”. A questa terra furono attribuiti diversi nomi nel corso dei secoli. All’inizio del periodo coloniale, nel XVII secolo, l’isola veniva chiamata “Assada”. Nomi malgasci alternativi sono Nosy Manitra (isola profumata) o Antsirambazaha.

– Antsiranana (nota fino al 1975 come Diego Suarez e talvolta chiamata “La Perla del Nord”) è la più grande città del nord del Madagascar, e capitale della provincia omonima. Il suo porto è il terzo più importante del paese (il nome Antsiranana significa proprio “porto”). È situata all’estremità settentrionale dell’isola, in una baia naturale (la seconda più grande del mondo) chiamata Baia di Antsiranana.

Madagascar è uno stato insulare situato nell’oceano Indiano, al largo della costa orientale dell’Africa, di fronte al Mozambico. L’isola principale, anch’essa chiamata Madagascar, è la quarta più grande isola del mondo. Ospita il 5% delle specie animali e vegetali del mondo, l’80% delle quali sono endemiche del Madagascar. Fra gli esempi più noti di questa eccezionale biodiversità ci sono l’ordine dei lemuri, le oltre 250 specie di rane, le numerose specie di camaleonti e i tipici baobab.

L’aggettivo associato al Madagascar (usato per indicarne la lingua nativa, le etnie e la cittadinanza) è malgascio. Il malgascio è la prima lingua del Madagascar, ma la popolazione parla correntemente anche il francese (a seguito del passato coloniale dell’isola).

Francesco Pestarino