La Basilica di San Lorenzo

Basilica_di_San_Lorenzo_Firenze

Pepe | Arte & Cultura in Toscana

FIRENZE La Basilica di San Lorenzo è una delle più antiche di Firenze, infatti, il primo nucleo della chiesa risale al IV secolo. È di grande importanza perché è legata al nome della più celebre famiglia fiorentina della storia: i Medici. Loro stabilirono qui il proprio quartiere e fecero ricostruire la chiesa affidando il progetto a Filippo Brunelleschi nel 1421. Nei secoli che videro la costruzione e ri-costruzione della basilica, per qualche motivo o destino, la sua facciata rimase sempre incompiuta. L’interno è un prezioso esempio di architettura rinascimentale brunelleschiana, le cappelle sono cinque per ogni lato, decorate con pale d’altare e destinate a ricordare nei nomi, notabili famiglie fiorentine.

Basilica_di_San_Lorenzo_Firenze

Cercate bene perché nella zona davanti all’altare maggiore, sul pavimento, una ricca decorazione marmorea indica che nello spazio sottostante è sepolto Cosimo il Vecchio. La tomba vera e propria di Cosimo, sotto un grande pilastro, costituisce di fatto l’elemento portante di tutta la chiesa dando così alla famiglia dei Medici un ruolo fondamentale. Dal braccio sinistro del transetto si apre la Sagrestia Vecchia, uno dei manifesti del Rinascimento in architettura, consapevole recupero del ritmo e delle misure antiche. All’interno, sono sepolti Giovanni di Bicci, Piero il Gottoso e il fratello Giovanni.

Un vero tempio Mediceo, silenzioso e sontuoso.

INFO: ACT | Arte & Cultura in Toscana
* fonte foto: Wikipedia