Caro Lucio, ti scrivo…

Piazza Maggiore

Giulia Lazzerini | Associazione Succede solo a Bologna

BOLOGNA Caro Lucio, è un anno che ci manchi. Il 1 marzo 2012, hai lasciato un vuoto enorme nel cuore della musica leggera italiana e di noi bolognesi che abbiamo perso non solo un Artista ma anche un concittadino esemplare.

Ricordo che sei nato il 4 Marzo 1943. E che eri giovanissimo quando già suonavi tastiera, clarinetto e sassofono. Ricordo la tua passione per il Jazz, le tue canzoni – come Caruso – che hanno fatto il giro del mondo, la collaborazione con artisti internazionali come Ray Charles, la partecipazione a grandi eventi di solidarietà – come “Pavarotti & friends” – e la continua ricerca di nuovi progetti.

La tua popolarità era come la tua semplicità, immensa. E infatti, caro Lucio, ti ricorderemo per sempre, per il genio e per l’umanità. Vivevi senza far rumore. Tanto che pochi sapevano che il tuo amore sfrenato per l’Arte in ogni sua forma, ti portò anche ad aprire una galleria nel 1998: “No Code” in Via De’ Coltelli 5-2 (Bologna), uno spazio per pittori emergenti o poco noti. Tanto famoso quanto riservato, così che davvero pochi sapevano del tuo concreto e costante aiuto ai talenti musicali emergenti e del tuo desiderio di realizzare una fondazione dedicata a questo impegno…

Il tuo talento artistico ha avuto molti riconoscimenti ufficiali, tante onorificenze, come la nomina a Commendatore – Ordine al merito della Repubblica Italiana, la Laurea honoris causa in “Lettere e Filosofia” presso il corso di laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all’Università di Bologna, e la nomina a Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Lucio Dalla (Bologna, 4 marzo 1943 – Montreux, 1 marzo 2012)

Il tuo legame con Bologna sarà sempre vivo in tutti noi. Cantautore di successo mondiale, sì. Per tutti. Ma per noi, sei stato anche un bolognese innamorato della propria città e di certo ricambiato. Città che tante volte hai citato con trasporto nei tuoi testi, facendone conoscere pregi e difetti in tutto il mondo: dalla pizza di Altero alle buche nelle strade, dalla poesia della Madonna di San Luca ai tuoi rimproveri, sempre affettuosi, per alcune leggerezze… Per questa città, caotica come tante altre, fatta anche di pendolari, universitari, extracomunitari. Tu sei stato un poeta di “segnalazione”, un sognatore, un amante della vita. Chissà quante volte ti sei seduto ai tavolini del bar in Piazza Maggiore, ad osservare la gente trascinata dai tempi frenetici della città, le orde di turisti intenti a fotografare i monumenti, gli innamorati mano nella mano.

E ora la tua città si prepara a celebrarti con un concerto in Piazza Maggiore, lunedì 4 Marzo 2013 alle ore 21.00, insieme a tanti amici e artisti come Pino Daniele, Andrea Bocelli, Negramaro e Renato Zero.

Prove di concerto in Piazza Maggiore, Bologna. #ciaolucio (foto di @maikolciabatti)

E anche noi saremo lì, caro Lucio, sotto al palco. A gridare “auguri” per i tuoi 70 anni e a ricordarti che sarai sempre nella piazza dei nostri cuori. Auguri Lucio!

“4 Marzo 1943” – Lucio Dalla (Festival di Sanremo, 1971)

Succede solo a Bologna