SEETIES Adesso ci lasciamo ispirare dal regalo di compleanno ricevuto da Barcelona, città in cui CCT – 10 anni fa – ha iniziato il suo viaggio. Una mappa del mondo (in sughero) su cui segnare i propri passi, quelli già fatti ma soprattutto quelli ancora da compiere. Dice “LET’S TRAVEL THE WORLD” ed oggi che è il nostro compleanno sembra il giorno perfetto per iniziare a sognare e pianificare nuove esplorazioni, alla ricerca di tante altre storie da condividere… Il giorno perfetto per ricominciare da qui. #SeeCity #OneWorld – Love, CCTeam

SEETIES Nel 2010, Erich Fisher ha utilizzato open data per creare queste mappe. Le destinazioni turistiche, città e luoghi, cambiano ogni anno e sarebbe interessante confrontare questa ricerca visiva con una versione aggiornata. Sarebbe anche interessante utilizzare questi dati e la loro visualizzazione per aiutare il turismo di massa a diffondersi nei territori con la missione da una parte di rendere le città troppo turistiche più vivibili per i cittadini e dall’altro lato di promuovere luoghi come periferie, quartieri dimenticati o villaggi che soffrono di spopolamento. “Tourists VS Locals” sta diventando una questione sempre più importante in tutto il mondo e dovremmo imparare ad usare la creatività anche per cercare di creare possibili soluzioni a questa contemporanea tensione urbana che qualcuno chiama sovraffollamenteo turistico o turismofobia. In questo articolo puoi sfogliare la galleria e scoprire di più sul progetto “The Geotaggers’ World Atlas Maps – Locals & Tourists” del data artist Eric Fisher.

PALERMO, una città che coltiva la coesistenza. “Un infinito giardino immaginato, luogo di bellezza e multicultura nella sua fioritura umana, nelle sue tracce di epoche che si sovrappongono e si stratificano, tutte visibili in un’unica costruzione, tutte legittimate all’esistenza al di là delle regole imposte.” Così la racconta Stefania Rinaldi, accompagnando le fotografie di Simone Ridi in questa storia (vera) firmata dai due co-fondatori di CUT – Circuito Urbano Temporano. #CCTravellers2018

PISTOIA è una città che più di altre si è divertita nel corso dei secoli a dar nomi originali, bizzarri e stravaganti, a strade, vie e vicoli. Ad esempio: chi conosce la storia del cane bianco?! e chi ha mai notato il bassorilievo in pietra che ritrae, all’inizio di Via Can Bianco, questo curioso eroe locale?! 🙂

LECCE Coppula Tisa è un’associazione di turismo responsabile, con sede a Tricase, che si occupa di tutelare il bene comune e la Bellezza del territorio. Siamo stati al Celacanto per conoscere la loro attività che, coinvolgendo i cittadini, fa scoprire ai viaggiatori il Salento che piace a noi, quello più autentico. Qui vi raccontiamo la loro storia!

ITALIA nel MONDO. Raíz italiana è un’Associazione che permette ai discendenti di emigrati italiani di rinsaldare un legame con le proprie radici. Abbiamo intervistato Marina Gabrieli, la Presidente, per capire meglio di cosa si tratta e scoprire le opportunità del cosiddetto “turismo delle radici” o “turismo genealogico”, un settore ancora emergente ma con grandi potenzialità!

PRATO Evento gratuito e aperto a tutti, soprattutto ai cittadini e viaggiatori più curiosi! Promosso dal Comune di Prato in ambito del progetto “Spirit Youth” co-finanziato dall’Unione Europea. A cura di CCT-SeeCity & CUT – Circuito Urbano Temporaneo​ con la partecipazione di USE-IT Prato​ + Visit Prato​ + Igers Prato​ & Igers Pistoia​ + Officina Giovani & Quilombo​ + Città di Prato​! #SeeCity #PratoGlocal #CCTourUSEitPrato