09-09-2018-Happy-Birthday-CCT-SeeCity

All CCThis started 9 years ago – on 09/09/09! – to share beautiful eternal Stories about Places & People, Cultures and Travels. To wander-explore-daydream together with YOU and to always look at this wonderful World with curious eyes and open minds, everywhere, wherever in search of details that make the difference – because DIFFERENT is BEAUTIFUL!

The Tables by Jon Bunning

NEW YORK Uno sguardo alla potente connessione tra un paio di tavoli da ping pong all’aperto, nel cuore di New York City, e l’improbabile gruppo di persone che questi hanno riunito, da senzatetto a banchieri d’investimenti a membri di qualche gang. Pioggia o sole, loro saranno lì. A “i tavoli” (The Tables). Un bellissimo documentario di 15 minuti firmato da Jon Bunning, filmmaker e art director di base a Brooklyn, NY. Guarda qui il cortometraggio!

BRASIL IMPOSSÍVEL

BRASILE, ti voglio così tanto ma ho paura. Ti amo, ti desidero, ma ti odio nel profondo. Non riesco a vedere il meraviglioso futuro che vedo con te. Con detriti e traumi hai creato questo maledetto paradiso. Non so più se il mio cuore può sopportarti ancora. Mio Brasile Impossibile. – Un intenso breve video diretto da Fabrício Brambatti // Urso Morto e prodotto da Iconoclast Brazil

TANKWA TOWN Nel semideserto Karoo – a metà strada lungo la R355, 250km di non-asfalto tra Calvinia e Ceres nella Provincia del Capo Occidentale del Sudafrica (ovvero sul tratto più lungo del paese senza stazioni di servizio, assistenza nelle vicinanze, segnale telefonico) – c’è un luogo magico: una città temporanea che ogni anno dal 2007 appare e scompare in una sola settimana.

How small are we in the scale of the universe? 6

SEETIES & THE UNIVERSE. “Sulla scala di una galassia, per non parlare dell’universo, siamo più piccoli di quanto possiamo facilmente comprendere, ma abbiamo la capacità di domandarci, interrogarci, esplorare, investigare e immaginare. Quindi la prossima volta che alzerai gli occhi al cielo notturno, prenditi un momento per pensare all’enormità di ciò che è oltre la tua visione, negli spazi oscuri tra le stelle.”