LONDON

SEETIES Nel 2010, Erich Fisher ha utilizzato open data per creare queste mappe. Le destinazioni turistiche, città e luoghi, cambiano ogni anno e sarebbe interessante confrontare questa ricerca visiva con una versione aggiornata. Sarebbe anche interessante utilizzare questi dati e la loro visualizzazione per aiutare il turismo di massa a diffondersi nei territori con la missione da una parte di rendere le città troppo turistiche più vivibili per i cittadini e dall’altro lato di promuovere luoghi come periferie, quartieri dimenticati o villaggi che soffrono di spopolamento. “Tourists VS Locals” sta diventando una questione sempre più importante in tutto il mondo e dovremmo imparare ad usare la creatività anche per cercare di creare possibili soluzioni a questa contemporanea tensione urbana che qualcuno chiama sovraffollamenteo turistico o turismofobia. In questo articolo puoi sfogliare la galleria e scoprire di più sul progetto “The Geotaggers’ World Atlas Maps – Locals & Tourists” del data artist Eric Fisher.

09-09-2018-Happy-Birthday-CCT-SeeCity

All CCThis started 9 years ago – on 09/09/09! – to share beautiful eternal Stories about Places & People, Cultures and Travels. To wander-explore-daydream together with YOU and to always look at this wonderful World with curious eyes and open minds, everywhere, wherever in search of details that make the difference – because DIFFERENT is BEAUTIFUL!

detail-of-andy-warhols-sunset-in-the-colors-of-the-peaches-of-prato-by-johanna-juni-lee

PRATO La ricerca della cascata di Rio Buti finisce in un incontro – quasi romantico – al tramonto. Tramonto ritrovato sulle pareti del Centro Pecci, stavolta nei colori del grazioso dolcetto della città. * Tutto questo grazie in particolare alla mappa USE-IT Prato. Un’altra storia vera dei #CCTravellers2016! Ah, attenzione: dopo aver letto questo post, avrete una voglia matta di correre… alla Pasticceria Nuovo Mondo.

maurice-nio-firenze-14-sep-2016

PRATO Ad un mese dalla riapertura del Centro Pecci, il primo centro dedicato all’Arte contemporanea in Italia, è il suo architetto a dirci tre cose importanti su questo luogo, inteso come spazio per tutte le arti contemporanee ma soprattutto come spazio pubblico. Infatti, l’architetto Maurice Nio si rivolge a noi – cittadini di Prato, Toscana, Italia, Europa, Mondo: in questo breve video, lancia tre messaggi, tra cui un invito molto curioso… :)