Sammezzano, il Castello delle meraviglie da salvare

Sammezzano-04

FIRENZE Perché non (ri)farci un bel resort a sette stelle? Sarebbe perfetto: a 1 km di distanza c’è il famoso “outlet di lusso” della Toscana. Outlet di lusso: ma non vi pare un ossimoro? Comunque, un museo non ci serve. Altrove creano industrie culturali intorno a pietre collocate in mezzo alla sperduta campagna ma in Italia con la cultura non si mangia. Quindi, meglio servire tartine. O no?

Sammezzano-00

Il Castello di Sammezzano, circondato da un ampio parco, si trova nell’omonima località nei pressi di Leccio (comune di Reggello, provincia di Firenze) ed è solo il più importante monumento in stile eclettico d’Italia, realizzato secondo una corrente artistica dell’Ottocento che mescolava l’architettura araba, indiana, ispanica e bizantina. Gli esempi simili in Europa si contano sulle dita di una mano ma è comunque in stato di abbandono e decadimento dal 1990. E, anziché essere salvato, rischia di diventare un resort di lusso esclusivo o una residenza privata.

Sammezzano-01

A ottobre 2015, la struttura è stata rimessa all’asta (a partire da 20 milioni di euro) e da qui è nata l’iniziativa “Save Sammezzano” da un gruppo di giovani e appassionati cittadini, con l’obiettivo di raccogliere almeno 25.000 firme attraverso una petizione online (FIRMA ANCHE TU!) e 40 milioni di euro attraverso il crowdfunding (sulla piattaforma Kickstarter), per acquistare il Castello e renderlo un Museo aperto a tutti. La raccolta fondi pare impossibile da realizzare ma la vera speranza è quella di riuscire almeno ad attirare l’attenzione dello Stato e suscitare l’interesse di qualche istituzione che possa riportare il Castello di Sammezzano, insieme al Parco, al suo originario splendore e per il pubblico.

Sammezzano-02

PERCHÉ?

Il Castello di Sammezzano è il più importante esempio di arte orientalista ed eclettica presente in Italia, e uno dei più prestigiosi edifici realizzati in stile moresco in Europa. Un meraviglioso scrigno composto da decine di stanze ricche di misteri e simboli esoterici di estrema bellezza che lo rendono unico nel suo genere. Ma, nonostante il suo impareggiabile valore artistico e storico, continua ad essere un luogo “invisibile”, un monumento sconosciuto al mondo e praticamente inaccessibile. Ecco perché noi abbiamo firmato e devi firmare anche tu!

Sammezzano-03

UN PO’ DI STORIA

In circa quaranta anni (dal 1850 al 1890), il visionario Marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona progettò, finanziò e realizzò (in senso fisico poiché tutti i mattoni, gli stucchi, le piastrelle furono realizzate “in loco” con mano d’opera locale adeguatamente istruita) il Parco e il Castello di Sammezzano: il più importante esempio di architettura orientalista in Italia (corrente che nell’Ottocento si diffuse in tutta Europa).

Sammezzano-04

Durante la Seconda guerra mondiale, i nazisti lo razziarono rubando statue e fontane e deturpando i meravigliosi ornamenti. Negli anni ’50, il Castello venne trasformato in un hotel di lusso, che però fallì nel 1990. Dopo un periodo di chiusura e abbandono, nel 1999 venne acquistato all’asta da una società italo-inglese con l’obbiettivo di farne un resort di lusso. E invece anche gli ultimi anni sono stati segnati dall’abbandono e dalla chiusura del castello. Solo grazie ad un gruppo di volontari, che nel 2012 ha creato un Comitato, il Castello è stato reso accessibile a quei pochi fortunati che sono riusciti a partecipare alle rare visite e che per farlo sono accorsi da tutta Europa. Ogni anno venivano organizzate 3 o 4 visite a numero chiuso (circa 800 persone) e in meno di 1 minuto il server contava più di 11.000 richieste provenienti da tutta Italia (e non solo). Moltissime persone hanno provano a visitare il Castello invano. Non è quindi difficile capire quanti visitatori sarebbero felici di pagare un biglietto di entrata per favorire la manutenzione e il turismo di questo unico luogo al mondo.

Sammezzano-05

UNA CURIOSITÀ

Al Castello di Sammezzano è stata girata una parte del film “Il racconto dei racconti” (Tale of Tales) del regista Matteo Garrone (2015), con Vincent Cassel e Salma Hayek fra i protagonisti.

Sammezzano-06

OGGI

Il Castello di Sammezzano è nuovamente messo all’asta e la vendita giudiziaria comprende ben 13 fabbricati e il parco. Potrebbe essere acquistato da un facoltoso collezionista di dimore antiche che godrebbe privatamente delle sue meraviglie oppure potrebbe accadere questo: nessuno lo acquista e così continua a rimanere in stato di abbandono e trascuratezza finché non sarà più praticabile e sicuro. Ciò potrebbe significare perdere la possibilità di vivere il Castello e il suo Parco, da parte di tutti i cittadini del mondo curiosi di ammirarne la bellezza.

Sammezzano-07

UN FUTURO POSSIBILE

Con la petizione Save Sammezzano, viene richiesto al Comune di Reggello, alla Regione Toscana e al Ministero dei Beni culturali e del turismo di intervenire con i poteri loro assegnati dall’ordinamento della Repubblica Italiana, affinché siano adottate tutte le misure che garantiscano la destinazione museale del Castello di Sammezzano e l’apertura al pubblico del suo Parco, in considerazione dell’elevato pregio storico artistico dell’immobile; provvedendo altresì a porre in essere tutte le azioni rivolte alla sua tutela, conservazione e valorizzazione come parte del patrimonio culturale italiano.

Sammezzano-08

Un servizio del Tg2, Novembre 2015

savesammezzano.com | Facebook | Twitter | Instagram


#SaveSammezzano. FIRMA ANCHE TU!

Elena Mazzoni Wagner