I Suoni delle Dolomiti: concerti d’estate in alta quota

Suoni-Dolomiti

Federica Felicetti

Suoni-DolomitiTRENTINO Nel bel mezzo della natura incantata, le montagne si trasformano in teatri di musica classica o arene di concerti pop, le rocce diventano palchi e i prati platee. Così I Suoni delle Dolomiti sono giunti quest’anno alla 20° edizione. Unica nel suo genere, questa rassegna (nata nel 2004) riunisce musicisti da tutto il mondo e presenta la semplice ma anche originale idea di unire due passioni – per la musica e per la montagna – attraverso un ciclo di concerti in alta quota.

Da fine Giugno a fine Agosto, il festival offre – GRATUITAMENTE – concerti per ogni orecchio: musica classica, jazz, canzone d’autore… “In cammino verso la musica sulle montagne del Trentino”: la formula prevede un’escursione a piedi dal fondovalle, oppure dalla stazione di arrivo degli impianti di risalita, fino a conche e radure che svolgono la funzione di teatri naturali, pronti ad accogliere i numerosi visitatori attirati da questa singolare iniziativa, in cui la musica entra in completa sintonia con l’ambiente e lo spettacolo offerto è decisamente unico.

Agli iniziali appuntamenti pomeridiani, col passare degli anni si sono aggiunti anche eventi più adatti agli early-birds. Mi riferisco all’Alba delle Dolomiti, una sorta di festival nel festival. Ammirare il sole mentre sbuca da dietro le montagne e pian piano colora le chiarissime rocce dolomitiche di rosa, è qualcosa di indescrivibile e indimenticabile. Certo, bisogna arrivare preparati: frontalino e pile per il trekking notturno e abbigliamento tecnico stratificato per combattere il freddo delle ore più buie che precedono l’alba. Ma ne vale davvero la pena, eccome!

Dolomiti

NOTA BENE: i concerti sono completamente gratuiti! Quindi, se vi trovate da queste parti, cogliete l’occasione e ascoltate i Suoni delle Dolomiti!

*

Site: isuonidelledolomiti.it | Facebook: I Suoni delle Dolomiti | Twitter: @isuonidolomiti

Federica Felicetti