La “Queima das Fitas” (il Rogo dei Nastri)

Andrea Piotto | Andrea pi8

COIMBRA Se nel mese di Maggio vi trovate in Portogallo, c’è una festa niente male a Coimbra: la Queima das Fitas (il Rogo dei Nastri). È in questa città che ha avuto origine la celebre tradizione: per la fine dell’anno accademico venivano bruciati dei lunghi nastri colorati, simbolo delle diverse facoltà universitarie (pratica a cui l’evento deve il proprio nome). Attualmente, gli studenti godono di vacanza durante la settimana della Queima e si incaricano di buona parte dell’organizzazione complessiva, auto-finanziandosi.

La Queima das Fitas inizia ogni anno alla mezzanotte del primo venerdì di Maggio e dura 8 giorni. Sul sito – www.semanaacademica.pt – potete trovare il programma ufficiale del festival che ha inizio con la serenata notturna di fado (Serenata Monumental), poi una processione di carri (cortejo) la domenica, diverse attività sportive e culturali, e parecchi concerti.

Durante il mio anno di Erasmus (nel 2011) ho avuto la fortuna di partecipare al cortejo con due amici, la mia coinquilina tedesca Clara e Dario, tipo buffo e ormai da mesi irreperibile; è stata una delle giornate più divertenti della mia vita. Atmosfera frizzante sin dal mattino, nel senso che dai coloratissimi carri gli studenti regalavano birre e panini con la bifana (fettina di maiale cotta nel burro), prima di partire in corteo per le vie del centro. La “Semana Académica” attrae studenti e curiosi da tutto il Portogallo e si può ben immaginare come possa finire… nel più classico dei modi.

*

Site: semanaacademica.pt | Facebook: Queima das Fitas Coimbra

Andrea pi8