This is England

ENGLAND Secondo il regista britannico Sheane Meadows, l’Inghilterra di Margaret Thatcher non era altro che una gang di giovani skinheads. Meadows presenta così al Toronto International Film Festival del 2006 “This is England“, un capolavoro difficile da digerire ma assolutamente da non perdere.

this-is-england-5

É il 1983 in Inghilterra e Meggie guida il paese contro l’Argentina per il possesso delle isole Falklands. Nella periferia Britannica, il piccolo Shuan perde il padre in guerra. Solo e deriso dai compagni di scuola, comincia a frequentare un gruppo di skinheads (letteralmente: teste rasate) che dopo averlo sottoposto ad un vero e proprio rito di iniziazione diventano la sua nuova famiglia.

Woody, Lol, Smell, Gadget, Milky, Purkey, Kelly, Pob, Kes e Trev sono insieme a Shuan i protagonisti di bravate in bretelle e Dr.Martens. L’armonia del gruppo viene però interrotta dal rientro di Combo che, appena uscito di galera, rivendica nella sua ignoranza sentimenti di violenza e ideologie razziste.

this-is-england-film

Un cast eccezionale composto in gran parte di giovani talenti – primo tra tutti il protagonista Thomas Turgoose che all’epoca aveva solo 13 anni – dà vita ad un film vero e intenso fatto di personaggi controversi, rabbiosi e fragili, che viaggiano prematuramente dall’adolescenza alla maturità.

La colonna sonora, firmata Ludovico Einaudi, ci accompagna esaltando i pezzi più famosi e pop come “Tainted Love” e “Please, please, please, let me get what I want” dei The Smiths. Anche se vincitore del premio della giuria al Festival di Roma 2006, “This is England” viene distribuito da Officine UBU in Italia solo il 26 agosto 2011.

Marta Mangiucca