La “panca” del fotografo Eugene Kotenko

002

UKRAINE Per alcuni è una semplice panca. Per altri, è un tavolo oppure un letto. Dipende dal punto di vista. Dipende dalle persone: c’è chi si siede o sdraia, chi chiacchiera col vicino o legge un libro, chi beve o mangia, chi litiga o si bacia, chi sta in piedi o cade a terra ubriaco.

Il giovane fotografo ucraino Eugene Kotenko – Женя Котенко – ha fotografato per quattro anni la stessa panca, fuori dalla finestra del suo appartamento e di fronte a un edificio governativo. Ogni scatto è un piccolo segreto rubato alla vita dei suoi soggetti. Sì, vediamo la panca dipinta di blu, coperta dalla neve in inverno, con un po’ di verde attorno in primavera e sotto il sole in estate, circondata da foglie gialle in autunno, vicina al bidone e poi lontana, etc… ma il vero soggetto non è mai la panca bensì le persone che la vivono. Per questo ne siamo incuriositi, per il ritratto a volte più intimo altre più sociale che ciascuna fotografia rivela.

Qui 20 foto della serie “Panca“. Dimostrazione di una verità in cui noi crediamo fortemente: nella fotografia, non esiste soggetto più bello e infinito dell’essere umano, anche nella sua più banale quotidianità. Anche nel luogo più insignificante della terra.


001

002

003

004

005

006

007

008

009

010

011

012

013

014

015

016

017

018

019

020

“Лавочка”, Женя котенко, Фотопрект via foto.ua