Un Italien en Belgique: Shopping in Rue Dansaert

Michele Moricci | THE BRUXELLES DIARIES – THE ART WALK

BRUXELLES Sulla lunga via di Anspach, tra il centro dello shopping in Rue Neuve e il Bronx della città situato a Lemonnier-Midi, si apre un varco di speranza per i fashionisti più difficili da soddisfare: Rue Antoine Dansaert. È esattamente qui che sorgono i principali negozi che ospitano i designers più osannati dalle riviste patinate di moda e freschi di Laurea alla Royal Academy of Fine Arts di Anversa.

Passeggiando tra piccoli caffè e negozietti interessanti di Rue Dansaert incontrerete gli store di Zadig & Voltaire, Filippa K e Comptoire des Cotonniers. La vera pietra rara però non è distante dalla piazzetta del mercato, infatti proseguendo per la via, si trova STIJL – mecca incontrastata della moda Belga – dove è possibile acquistare le collezioni di Dries Van Noten, Ann Demeulemeester e Raf Simons solo per citare i più affermati.

Continuando, si incontrano lo store Essentiel, Maison Martin Margiela, la boutique sperimentale Halleluja, l’indie store Mapp e Filles à papa un brand dedicato al rock los-angelino. Difficile non strisciare la carta di fronte a tanta buona moda racchiusa in un piccolo quartiere un po’ chic e un po’ slavato.

Se siete degli shopacholic forsennati questa è la zona per voi. Vera couture Belga per i palati più raffinati. Vi avverto, sarà difficile resistere e non commettere qualche folle spesa degna di Becky Bloomwood, perché si sa, tutto può servire prima o poi…

Michele Moricci