Un Italien en Belgique: Dove fare un break a Bruxelles

Break-Coffe-Com-2

Michele Moricci | THE BRUXELLES DIARIES – THE ART WALK

BRUXELLES Come le vere città cosmopolite, è costellata di deliziosi locali dove pranzare, fare merenda o una cenetta romantica. Benchè sperassi di sbarcare i miei pomeriggi disimpegnati in uno Starbucks, appena arrivato ho scoperto che l’unico disponibile è recluso dentro la stazione e così ho dovuto cercare nuovi spot in girò per la città. Già esaminati il solito Exki, Paul e Le Pain Quotidien non mi restava altro che pellegrinare.

Se è mattina dovrete fare un doveroso break nella chic CHARLI Boulangerie dove potrete gustare croissant e pain au chocolat. All’ora di pranzo vi consiglio un pit-stop da APDMau pays de marveilles per gustare un delizioso bagel dolce o salato.

Se là fuori c’è una giornata piovosa allora sarà il caso di sorseggiare un tè e leggere un libro comodamente seduti nella libreria Passa Porta o di sedervi col vostro laptop per un muffin e una cioccolata calda da Coffee Company.

Se la pioggia vi da tregua e preferite la Birra, non potrete fare a meno di berne un boccale da Moeder Lambic – specializzato in birre per tutti i gusti – sempre super frequentato da amanti, viaggiatori e affezionati.

Se amate sperimentare, per cena, lasciatevi ammaliare da WokUP nella zona turistica del centro per mangiare deliziosi noodle di udon giapponesi con tofu e tutto quello che ci vorrete dentro, oppure provate i queer-bagel di Rachel dai nomi ammiccanti come Britney Spears o Breakfast at Tiffany nel quartiere di Saint Jacques.

A questo punto sarete satolli e probabilmente anche esausti. Ma a Bruxelles, c’è ancora molto di più! A voi la libertà di osare…

Michele Moricci