My Blueberry Nights

Y23BlueC

NEW YORKMy Blueberry Nights” (2007) è il primo film in lingua inglese e girato in terra americana del regista cinese Wong Kar-wai, uscito in Italia con il banalissimo titolo “Un bacio romantico” (classico orrore a causa della stupida ostinazione italiana di voler tradurre sempre tutto, sciupando parte fondamentale dell’opera – il titolo – in questo caso cinematografica).

Elizabeth (la cantante Norah Jones che qui esordisce nel grande schermo) lascia New York e parte verso la California per dimenticare un amore che l’ha tradita. Lascia così anche il nuovo amico Jeremy (Jude Law), gestore di un piccolo Café dove ogni sera trovava comprensione e cercava di addolcire il dolore con un piatto di torta ai mirtilli e gelato alla crema (impossibile da non desiderare, vedendo questo film!). Elizabeth viaggia, lavora qua e là come cameriera e conosce persone con storie complicate e infelici. Ogni incontro la spinge a conoscersi, come se gli altri fossero uno specchio dove potersi riflettere e definire se stessi. Quando sente di aver imparato questo, decide di tornare a New York ed avverte subito Jeremy, al quale durante quei 12 mesi di viaggio ha costantemente inviato cartoline. L’attesa, il desiderio e l’attrazione li riuniscono in un bacio così sublime, sensuale e delicato. In più, la colonna sonora è un incanto: tra le altre canzoni, The Story di Norah Jones, Try a Little Tenderness di Otis Redding e The Greatest di Cat Power. Con estrema raffinatezza, il regista muove la telecamera tra vetri, luci e specchi, creando una poesia di riflessi e un’atmosfera a tratti onirica. Un vero capolavoro.

My Blueberry Nights (2007) – Wong Kar Wai

Elena Mazzoni Wagner