Niclaus Gerhaert: lo scultore del Medioevo

Gerhaert

Serena Zanaboni

Spettacolare virtuosità tecnica e forza espressiva in un realismo dinamico e pragmatico, in cui ogni dettaglio è analizzato impietosamente. Lo spazio pulsa e i corpi prendono forma in un anelito verista che non tradisce l’eleganza. È lo scultore tardo gotico Niclaus Gerhaert von Leyden. Un nome che ai più non dice nulla.

Busto di un uomo (Autoritratto), Musée de l’Oeuvre Notre-Dame, Strasburgo

Ma è sufficiente uno sguardo al suo Autoritratto per comprendere la grandezza dell’artista ed imprimerlo nella memoria. La materia prende corpo. Legno o pietra che sia, questo scultore del Medioevo dà forma a corpi plastici, veri, umani. Al Museo Liebieghaus di Francoforte, viene dedicata per la prima volta una coraggiosa mostra solista allo scultore olandese (nato a Leyden intorno al 1430), di cui ancora si sa poco. Le fonti archivistiche hanno grosse lacune (i documenti accertano solo l’ultimo periodo di vita: 1462, Strasburgo – anno di morte 1473, Vienna) e la sua biografia resta quindi incompleta. Eppure la sua fama fra i contemporanei era notevole, se persino l’Imperatore Federico III lo volle a lavorare alla Cattedrale di Santo Stefano a Vienna/Stephansdom (1467-73). Il merito del curatore di questa esposizione, Stefan Roller, è quello di aver presentato un artista che non figura tra gli highlight della Storia dell’Arte, riconoscendo finalmente il merito che gli spetta. Finora solo cinque opere erano state attribuite con certezza a Niclaus Gerhaert. La mostra, invece, spiega e dimostra la paternità delle opere anche attraverso avanzati mezzi tecnologici. Fino al 4 Marzo 2012, possiamo ammirare le sue 70 sculture in legno e pietra al Liebieghaus, e ritrovare il senso del corpo e del dettaglio in un artista finora pressoché sconosciuto. Leggere nella materia le sfumature dell’anima.

S. Giorgio dell’altare di Nördlingen (1462) nella Chiesa S. Giorgio di Nördlingen, Strasburgo

Niclaus Gerhaert: lo scultore del Medioevo
27 Ottobre 2011 – 4 Marzo 2012
Martedì, Venerdì, Sabato, Domenica: 10.00-18.00
Mercoledì, Giovedì: 10.00-21.00

Liebieghaus
Schaumainkai 71,
Frankfurt am Main