Allontanarsi da New York City

Giulia Dedionigi

C’è vita fuori da New York City? Dopo molti mantra come posso vivere senza il traffico, sopravvivo anche aldifuori di un grattacielo, arriva la risposta: una compagnia turistica cinese. In cittá solo loro offrono, come spesso accade, la soluzione migliore. Un weekend: Washington, Boston, Niagara Falls.

Si parte all’alba da China Town, Bowery Street. I miei compagni d’avventura hanno tutti gli occhi a mandorla. Intercultura, mi convinco. Il breakfast time si consuma in un ristorante cinese. Proviamo, mi ripeto. Le otto ore di viaggio si passano a guardare pellicole sul Dragone Rosso sottotitolate in mandarino. Finirá, mi sprono. Alla fine accolgo con gioia perfino Kung Fu Panda. La disintossicazione da Mela americana passa così, seguendo una bandierina gialla, con la mia guida Pen – sì, si chiama Biro – che consiglia “Take a picture”. Le fotografie, preoccupazione dell’intero bus. Si riparte. Quando in lontananza vedo il cemento newyorkese, sono ormai del gruppo e faccio anch’io “cheese”.

This SimpleViewer gallery requires Macromedia Flash. Please open this post in your browser or get Macromedia Flash here.
This is a WPSimpleViewerGallery
Full Screen

by Giulia Dedionigi