Cinque luoghi da non perdere a Bologna

BOLOGNA Quando si pensa al capoluogo emiliano, vengono subito in mente le famose due Torri, Piazza Maggiore e i Tortellini. Ma il centro storico è uno scrigno che racchiude numerose perle, luoghi di bellezza, arte, musica o anche solo caratteristici della vita cittadina. Ecco per voi cinque luoghi speciali da visitare, fortemente consigliati dalla redazione locale di Bologna.BO!

Punti di Vista - Nora Nadjarian

PISTOIA “Nella casa tropicale delle farfalle, nei giardini di Villa Garzoni, c’è un piranha. Resto in piedi a fissare per qualche istante questo pesce dal volto impassibile, le squame di un giallo rossastro scintillante e gli occhi enormi. Non credo di aver mai visto prima un piranha da così vicino.” Continua a leggere la storia (vera) di Nora Nadjarian | #CCTravellers2017

salto

PRATO, Centro Pecci. Estremo: La Mente. “La fine del mondo” come unico grande estremo da cui partire alla ricerca di (sotto)estremi, disseminati dalla mostra, tessendo un sottile filo rosso (anzi, giallo) per creare un viaggio tematico ed emotivo che esce fuori dalle mura del museo ed esplora nel nostro essere umani e nella natura intorno a noi. Pronti a saltare verso i confini e oltre? Allora seguite con noi Chiara Grondana. #CCTravellers2016

maurice-nio-firenze-14-sep-2016

PRATO Ad un mese dalla riapertura del Centro Pecci, il primo centro dedicato all’Arte contemporanea in Italia, è il suo architetto a dirci tre cose importanti su questo luogo, inteso come spazio per tutte le arti contemporanee ma soprattutto come spazio pubblico. Infatti, l’architetto Maurice Nio si rivolge a noi – cittadini di Prato, Toscana, Italia, Europa, Mondo: in questo breve video, lancia tre messaggi, tra cui un invito molto curioso… :)