NESXT è un viaggio per Torino che parte dai Docks Dora e attraversa l’Italia più contemporanea

NESXT-Torino Docks Dora
NESXT

TORINO Il festival di NESXT è un viaggio nel mondo delle pratiche artistiche indipendenti che porta in giro per Torino attraverso l’Italia più contemporanea: il circuito, infatti, seleziona spazi e progetti in tutto il bel paese e trova loro casa in luoghi del capoluogo piemontese, mettendo dunque in connessione realtà del territorio con altre, provenienti da altre città italiane, che hanno profili simili o comunque alcune caratteristiche in comune, realtà con le quali condividono interessi o intenzioni, punti di vista o visioni.  

NESXT-Torino Docks Dora

La partenza di un viaggio ideale è nel quartier generale del Festival, ai Docks Dora (Via Valprato 68), un complesso di edifici per lo scalo alimentare costruiti tra il 1912 e il 1914 sulla linea ferroviaria verso Milano, luogo storico della produzione culturale underground torinese tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90, oggi i magazzini ospitano attività commerciali, studi di artisti e di architettura, spazi di creativi e co-working.

Qui, ad esempio, quest’anno – per la terza edizione di NESXT (dal 30 Ottobre al 4 Novembre 2018) – Novella Guerra (Imola) a Studio65 e FatStudio (Bologna) a Superbudda mescolano parola, pensiero, suoni e musica in programmi di eventi che vanno avanti fino a tarda notte.

NESXT-Torino Studio65_02
Studio65
NESXT-Torino Superbudda_
Superbudda

Non lontano, in zona Porta Palazzo, viadellaFucina16 Condominio-Museo (Via San Giovanni Battista La Salle 16) accoglie Borderlight (Milano) in un palazzo dove abitano cinquanta famiglie di ogni parte del mondo, mescolando progetti sociali in cui il territorio diventa destinatario e partecipe insieme.

NESXT-Torino viadellaFucina16 Condominio-Museo_02
viadellaFucina16 Condominio-Museo

Poi in un’antica cantina Spazio Ferramenta (Via Bellezia 8g) presenta il collettivo veneziano Fondazione Malutta, mentre, in un ex negozio di bomboniere in Galleria Umberto I, la galleria di modernariato Cristiani unisce teatro, letteratura e arte con G.R. Lanza.

Nel garage nero di VIA PISA 53, lo spazio Porto dell’Arte da Bologna porta un dispositivo visionario di suoni e immagini dove il pubblico performa insieme a una serie di ospiti, mentre nello studio e locale Comodo64 (via Bologna 92/A) parla di comunicazione con la mostra di Minimum Studio (Palermo).

NESXT-Torino Comodo64
Comodo64

E nell’appartamento del centro culturale Phos (Via Giambattista Vico 1) in un palazzo alla Crocetta, la storica realtà di Farmacia Wurkmos (Milano) ripercorre trent’anni di attività con ospiti, incontri e mostre diverse ogni giorno.

Phos
Phos

Giovanissimi spazi che aprono in periferia urbana come Quasi Quadro (Via Feletto 38) e Mucho Mas! fanno invece scoprire mondi satelliti al centro, e attraverso gallerie di ricerca come Moitre (Via Santa Giulia 37bis) o dedicate alla street art come Galo (Via Saluzzo 11/G) sarà possibile continuare il viaggio attraverso opere e progetti di vari artisti…


Se vi abbiamo incuriosito, la cosa migliore a questo punto è prendere la mappa e lasciarsi andare per Torino, incontrando gli spazi sui propri passi, e così un’altra città.

NESXT Festival 2018 map-1024x1200

NESXT Festival

Terza edizione: dal 30 Ottobre al 4 Novembre 2018
Maggiori info, per questa e le prossime edizioni: www.nesxt.org

NESXT Festival