Nella bottega di Samuele Piccoli, dove lui crea le macchine fotografiche StenopeiKa e tu vedi il mondo sottosopra!

PISTOIA5-36
Studio EG

Stories by the “Creative Curious Travellers 2017” about the city of Pistoia. Thanks to: Giorgio Tesi Group | Discover Pistoia | NATURART | La Sala | FAI Giovani – Pistoia | BrickScape.it | Brandini – Pistoia | Comune di Pistoia | Pistoia Italian Capital of Culture 2017.


PISTOIA Dopo l’intensa e indimenticabile gita a San Tomato – per visitare la celebre Fattoria di Celle (o Villa Gori) che con la sua arte ambientale ci ha letteralmente estasiato! – abbiamo voluto farci sorprendere da altri luoghi e persone… Ed ecco, seguendo il suggerimento di Elena, tra le varie tappe del nostro viaggio, anche una piccola bottega dove un giovane artigiano realizza oggetti affini al nostro mondo, quello della Fotografia.

PISTOIA5-4

Si tratta di Samuele Piccoli e della sua StenopeiKa: dopo aver mollato il famoso posto fisso che limitava un pò il suo talento, ha ripreso la tradizione lignea nella vecchia bottega del nonno, in quel di Le Pozze, piccolo borgo sotto alla Pieve di Valdiburre. Così ci siamo incamminati alla ricerca di questo antico e nuovo laboratorio e lì, ad accoglierci c’è lui: Samuele, classe 79, con tanta semplicità e uno spiccatissimo accento toscano che a noi piace tanto.

Il laboratorio profuma di legno e di un’epoca passata. Come ci spiega Samuele, qui è tutto immutato da allora. Ci sono, infatti, appunti e pezzi di carta con annotazioni del nonno, pareti attrezzate con vecchi utensili e poi… E poi facciamo parlare le immagini che è meglio, essendo il linguaggio del mestiere! :) 

PISTOIA5-36

PISTOIA5-26

Le macchine fotografiche di una volta…

Forse l’avrete intuito ma in realtà non vi abbiamo ancora detto Samuele cosa fa. Beh, costruisce le macchine fotografiche di una volta, in gergo tecnico “a foro stenopeico”. Fotocamere di grande formato ed in tutti i formati: dal 35mm alle tailboard con lastre 20×24 / 40×40 etc. e folding camera (la campagnola). E da fortunati curiosi quali siamo, non potevamo non trovare una tailboard in costruzione… eh sì, quanta bellezza.

PISTOIA5-24

PISTOIA5-13

Il mondo sottosopra!

L’abbiamo anche provata insieme a lui e come potete vedere dalle foto, Rossella si è prestata per lo scatto. Ma si vede sottosopra? Ebbene sì, il vecchio scatto con le camere in stile ottocentesco funziona proprio così! oltre al fascino del telo nero sotto il quale ci si posiziona per scattare, le finiture di queste macchine sono bellissime e curate nei minimi dettagli, così come gli obiettivi artigianali, realizzati sempre da Samuele, che rendono queste macchine complete per l’uso e non solo un oggetto d’arredo per gli amanti del rétro!

PISTOIA5-9

Oltre a farci visionare le moderne procedure e software attraverso i quali si riesce, nella nostra era, ad avere una precisione ed un controllo davvero impeccabile, Samuele ci spiega anche il processo di sviluppo “chimico” e la preparazione delle lastre fotografiche attraverso la tecnica del “Collodio Umido”.

Il lavoro attento e scrupoloso di Samuele fa parte di un settore sicuramente di “nicchia”, in un mondo attuale e velocissimo come quello del digitale. Tuttavia, gli appassionati di fotografia sono davvero tanti e soprattutto all’estero, ragion per cui Samuele costruisce le sue macchine per spedirle in America, Svizzera e nel resto del mondo!

Ogni pezzo è UNICO. 

Samuele ci mette davvero tutta la cura e passione possibili, partendo dalla scelta del legno e di tutti i materiali che compongono le macchine. Un mondo affascinante e quasi incredibile, quello che abbiamo scoperto nella bottega di Samuele Piccoli.

PISTOIA5-10

PISTOIA5-31


Attenzione!

Su Instagram potete vedere molte altre immagini del nostro viaggio in Toscana, e non solo! Seguiteci: @studioeg = @emagiannini & @rossbenedetto. Invece, per seguire il lavoro di Samuele Piccoli: www.stenopeika.com | Facebook. 😉 

Emanuele & Rossella