Una Legostoria a Prato

PRATO Quando la città è stata invasa dai Lego-CCTravellers2016! :)


Una Legostoria a Prato - 01

Appena arrivati a Prato, Homer – grazie al suo fascino – riesce a farci consegnare le chiavi di un Ape Calessino.

Una Legostoria a Prato - 02

Giusto il tempo di ingranare la terza che D’OH! Tutte le altre Minifigures precipitano a terra. Inutile dirvi che abbiamo passato i due giorni seguenti a rincorrerle per la città… Si erano talmente ben ambientate che abbiamo ritrovato l’UomOro che dirigeva il traffico delle bici in Piazza Duomo;


https://www.instagram.com/p/BMDpmU3FHos/?taken-by=legoprojectphoto


Una Legostoria a Prato - 03

Minnie e Topolino, invece, avevano colto l’occasione per vivere alcuni momenti di puro romanticismo davanti alla fontana in Piazza del Comune; qualcuno ha detto di averli incontrati al Museo di Palazzo Pretorio: devono aver saputo che dall’ultimo piano si gode di una bellissima vista sulla città… circondata dal verde delle colline.

Una Legostoria a Prato - 04

Nel mentre, poco più avanti, in via Ricasoli, due LegOperai effettuavano trasporti eccezionali per lo storico Biscottificio Mattei, famoso nel mondo per i classici cantucci alla mandorle.

sdr

Invece Maleficent stava già studiando un piano per appropriarsi del Castello dell’Imperatore e non voleva più venir via da Piazza delle Carceri, da cui teneva di mira il suo obiettivo.

Una Legostoria a Prato - 06

Ma ancor più difficile da ritrovare è stata la Pianta Carnivora che sui colli toscani se ne voleva stare: era riuscita ad arrivare fino a Carmignano, bellissima campagna nota per il suo vino.

Una Legostoria a Prato - 07

E proprio dai colli, sulla via di ritorno in città, ci era sembrato di aver visto una nuvola di fumo: era lo Scienziato Pazzo che aveva deciso di fare qualche strano esperimento al Centro Pecci… Beh, se visitate questo museo di arte contemporanea, capirete perché; e siamo certi che verrà voglia di provare e creare qualcosa anche a voi!


https://www.instagram.com/p/BMJOkGplAwF/?taken-by=legoprojectphoto


Una Legostoria a Prato - 08

Ah, stavamo quasi per dimenticare il pezzo più importante: L’Aperegina. Era finita a passeggio nel cortile di Officina Giovani, gli ex-macelli pubblici trasformati in un luogo per i giovani e la creatività. Poco adatto ad una regina? No, se è appassionata di street art come lei!


Insomma, questi due giorni ad inseguire ovunque le follie delle Minifigures, impazienti di conoscere la città di Prato, ci hanno dato la possibilità di scoprire tanti e diversi luoghi di una Toscana ancora poco nota (rispetto alla vicinissima Firenze, ad esempio) ma ricca di sorprese e senza dubbio con un incredibile potenziale… Chiedete pure ai nostri Lego-CCTravellers quanto si sono divertiti! 😉


Altre legostorie dal mondo? Segui @legoprojectphoto su Instagram!