Il monumento è dietro. Una serie fotografica di Oliver Curtis

Christ the Redeemer, Rio de Janeiro, Brazil
Oliver Curtis
Christ the Redeemer, Rio de Janeiro, Brazil
Christ the Redeemer, Rio de Janeiro, Brazil
Christ the Redeemer, Rio de Janeiro, Brazil

SEETIES Ecco cosa fissano, da decenni o secoli, i luoghi più famosi e fotografati al mondo. Il fotografo inglese Oliver Curtis ha visitato almeno 30 punti d’interesse principalmente turistico e li ha ritratti “in modo sbagliato”. O meglio, ha deciso di ritrarre ciò che essi vedono. Dal Colosseo a Stonehenge, dalla Torre Eiffel al Cristo Redentore, etc… Se siete viaggiatori attenti, è probabile intuire dove sono state scattate almeno alcune di queste foto. Provate a scorrere la gallery (qui sotto) senza leggere le didascalie: quanti luoghi riconoscete? In altri casi invece, soprattutto dove il paesaggio nella direzione opposta è abbandonato, è (quasi) impossibile.

Mona Lisa, Louvre, Paris, France
Mona Lisa, Louvre, Paris, France

La serie è intitolata “Volte-face” (Voltafaccia) ed è un invito a gettare lo sguardo anche altrove, anche là dove nessuno guarda. Il progetto è iniziato nel 2012, quando Oliver ha visitato le piramidi di Giza al Cairo ed è rimasto impressionato dalla vista opposta, guardando indietro, là da dove era venuto.

Pyramid Of Khufu, Giza, Egypt
Pyramid Of Khufu, Giza, Egypt

Ecco la gallery. Mettetevi alla prova! 😉


*

Photographer: Oliver Curtis