Le Camion Qui Fume: il burger “street & slow” che mette in fila i parigini

005-LeCamionQuiFume
Elena Mazzoni Wagner

Questo post è sponsorizzato da:

01_MELTIN'POT_black



001-LeCamionQuiFume

PARIS La prima volta è stata lungo il Canal Saint-Martin, presso il Point Éphémère (centro artistico molto underground – noto soprattutto per i concerti – al numero 200 di Quai de Valmy). Ci siamo messi in fila verso le 19.00 e intorno alle 20.30 stavamo finalmente gustando i nostri burgers + french fries. E così abbiamo assaggiato questo cibo di strada talmente amato dai parigini da farli aspettare anche più di un’ora!

Ne è valsa la pena attendere così tanto? La prima volta, sì. Poi, basta farsi furbi: ovvero presentarsi all’orario di apertura appena possibile (pranzando o cenando un po’ prima del solito). Da allora – ogni volta che siamo in questa città – controlliamo il CALENDARIO (ovvero itinerario) di questo colorato camioncino fumante per sapere quando e dove soddisfare la voglia di burger e patatine: guai a voi se osate entrare in uno di quei brutti fast food uguali in tutto il mondo, quando esiste un “ristorante mobile” come questo che cucina in American style ma solo con prodotti di prima qualità e locali (ecco perché i colori del Camion richiamano la bandiera francese).

004-LeCamionQuiFume

005-LeCamionQuiFume

Street Food & Slow Food è l’abbinamento che Le Camion Qui Fume propone per le strade di Parigi dal 2011. Dice di essere “le Premier Gourmet Food Truck de France” e a quanto pare è anche il più famoso. L’idea è stata della californiana Kristin Frederick, giovane Chef che nel 2009 ha lasciato la sua Los Angeles per studiare presso l’Ecole Supérieure de Cuisine Française Ferrandi a Paris. E con sé ha portato la cultura americana dei “food trucks” che è perfettamente riuscita ad unire alla cucina francese, suo grande amore.

006-LeCamionQuiFume

007-LeCamionQuiFume

Nella città della baguette e quindi del pane (c’è una boulangerie ogni dieci passi), dell’entrecôte (controfiletto di manzo), de le fromage e delle patatine fritte dette appunto french fries (anche se in realtà vengono dal Belgio), esistono tutte le basi per creare burgers eccezionali. Kristin lo ha capito e la sua idea è diventata un fenomeno gastronomico, una moda gourmet sempre valida.


Ecco gli ingredienti di questo successo:
– una passione per i prodotti francesi con un budget da studente;
– uno Chef con una patente di guida B (per camion);
– O-h M-on G-ars! …ma è vero Cheddar!;
– incredibile, il pane è fatto da un boulanger (panettiere);
– e i cuochi cucinano davvero: carne e patatine, tutto fatto in casa;
– questo è vero cibo di strada, comme là-bas dis!
Vive Le Camion Qui Fume!

CAMION QUI FUME_CV 5.indd

Tempo un anno di attività e Kristin pubblica per i suoi fans e followers un libro-ricettario: “Burgers, les recettes du Camion Qui Fume” (2012). Qui racconta anche tutta la filosofia che ritroviamo in ogni morso dato ai suoi burgers. Il nostro preferito? Difficile dirlo ma forse abbiamo un debole per il BURGER CAMPAGNE con formaggio groviera, cipolle caramellate e funghi champignon.

L’ultima volta ci siamo sedute sui gradini della Église de la Madeleine  guardando l’Obélisque di Place de la Concorde – per goderci il nostro pranzo “al sacco” firmato Le Camion Qui Fume. Di fianco alla chiesa dell’omonima ed elegante piazza, sotto il sole o sotto la pioggia, troverete in fila parigini in giacca e cravatta e donne in tailleur. Perché non sempre si mangia come ci si veste! Suggerimento: se dopo pranzo non dovete rientrare in ufficio e non siete di fretta, potete smaltire un po’ camminando verso le Jardin des Tuileries (circa 10 minuti a piedi di distanza).

N.B. Per conoscere l’itinerario dei due attuali camioncini fumanti in circolazione, consultate il CALENDARIO sul sito ufficiale o sulla pagina facebook! Ma attenzione: le foto che potreste vedere vi faranno venire una gran fame! Gli orari, in generale, sono dalle 11.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 22.00. Il menù è corto (7 tipi di burgers: 5 con carne di manzo [Classique, Barbecue, Campagne, Blue (cheese), Du Jour (del giorno)] + 1 con carne di maiale + 1 vegetariano; patatine o insalata; cheesecake) e i prezzi onesti (burger: 8€; burger + contorno: 10€) per prodotti di alta qualità e ricette molto sfiziose. Che altro aggiungere… BON APPÉTIT!

AH! Se invece non siete tipi da “street food” e preferite consumare il pasto in modo più confortevole, potete gustare meravigliosi SANDWICH nel fratello “immobile” del Camion: Freddie’s Deli, piccolo ristorante nel quartiere di Belleville (in Rue Crespin du Gast, 22).

015-LeCamionQuiFume-logo

Site: lecamionquifume.com
Facebook: lecamionquifume | Twitter: @LeCamionQuiFume | Instagram: @lecamionquifume

Elena Mazzoni Wagner